#lontanimauniti

#lontanimauniti

#lontanimauniti

Cari Istruttori,
Cari Titolari,
Cari Amici,
 
sono stati mesi difficili, irrequieti, instabili.

Abbiamo cercato risposte e soluzioni per settimane e adesso, finalmente, abbiamo ripreso a respirare, abbiamo ripreso a fare quello che amiamo, il nostro lavoro, per noi e per gli altri.
 
Come ha ribadito e confermato l'OMS, lo sport è da considerarsi il farmaco naturale più potente e senza contro indicazioni, per questo è importante per tutti riprendere l'attività fisica. Purtroppo, però, questo non può avvenire ignorando e non considerando le linee guida post Covid-19 che ognuno di noi deve rispettare.

In questi mesi abbiamo imparato a convivere con il distanziamento sociale e con il rispetto di alcune semplici, seppur nuove, regole. Abbiamo imparato cosa vuol dire non poterci abbracciare, non poter stringerci la mano o avere qualsiasi altro tipo di contatto fisico con le persone. Chiamatela responsabilità, chiamatelo senso civico, chiamatelo rispetto per noi e per gli altri: ma questo deve continuare, anche all'interno dei centri e durante una lezione di Spinning®.
 
Il distanziamento tra le bike, quello tra le persone, il "divieto" di abbracciarsi, la costante sanificazione delle bike e delle mani, l'adozione di misure igienico-sanitarie: sono solo delle piccole accortezze che possono davvero portare a grandi risultati, prevenendo la diffusione del contagio. Vi sensibilizziamo ancora a rispettare queste semplici regole che possono fare la differenza. Ricordate sempre la distanza di 2 m. tra le bike, chiedete ai vostri allievi di non spostarle, vietate gli abbracci e qualsiasi tipo di contatto fisico, indossate la mascherina quando non vi allenate.

Ci sono altri mille modi per comunicare vicinanza e affetto e in questo momento non possiamo permetterci sbagli. Storicamente lo sport è divertimento nel rispetto delle regole, ci insegna il rispetto per la salute degli altri e nostra.
 
Potremo aver vinto una battaglia, ma la guerra non è finita. Adesso più che mai dobbiamo stare attenti a non perderci, a non abbassare la guardia, a non considerare tutto già finito.
 
Fispin rispetta le regole nel rispetto delle persone e di noi stessi e invita ogni istruttore e centro a fare lo stesso.